ATEROSCLEROSI – 2.MODIFICAZIONI DELLE LDL DOVUTE ALL’OSSIDAZIONE

1. Perdita di antiossidanti 

2. Perdita di acidi grassi polinsaturi, da cui si formano idrossiacidi, idroperossiacidi, aldeidi e chetoni 

3. Aumento del contenuto di dieni coniugati 

4. Estesa frammentazione della porzione proteica (apo B 100), che viene modificata dai prodotti di ossidazione dei lipidi 

5. Aumento della densità idrata 

6. Aumento della mobilità elettroforetica 

7. Perdita della capacità di interagire con il recettore per le LDL 

8. Acquisizione della capacità di interagire con recettori scavenger