ATEROSCLEROSI – DIAGNOSTICA DI LABORATORIO

Sulla base delle nuove conoscenze dei fattori eziopatogenetici dell’aterosclerosi, riguardanti lo stress ossidativo, le implicazioni infettivologiche e i disturbi metabolici di alcuni aminoacidi, sono stati messi a punto nuovi test che permettono una migliore caratterizzazione e conseguentemente una più mirata terapia della malattia aterosclerotica. 

Tali test laboratoristici studiano aspetti diversi dei fattori che influenzano l’insorgenza e soprattutto il manifestarsi clinicamente della malattia aterosclerotica come malattia multifattoriale, studiata non solo come complicanza delle dislipidemie che fino ad oggi sono state le alterazioni metaboliche e/o nutrizionali più studiate dal punto di vista del laboratorio di analisi cliniche. 

I test che prenderemo in considerazione in questa breve trattazione sono: 

1. Radicali liberi 

2. Anticorpi anti lipoproteine ossidate 

3. Omocisteina 

4. Anticorpi anti Chlamydia pneumoniae 

5. Ossido Nitrico 

6. Potere antiossidante totale (TAST) 

7. Appendice (Lp(a), lipoproteine, Helicobacter Pylori)