AUTOIMMUNITà – 1. ANA

Nelle pagine seguenti sono elencati i principali autoanticorpi e un breve accenno alla loro utilità clinica.

ANA: Anticorpi anti nucleo sono diretti contro macromolecole nucleari native o denaturate comunemente presenti nel siero dei pazienti con malattie del connettivo e reumatiche sistemiche. Gli ANA sono presenti nel LES (90 - 100%), nella sindrome di Sjogren (50 -70%), nella connettivite mista (100%), nel LES da farmaci (100%), nell'artrtite reumatoide (30 - 40%), nella sclerodermia (70 - 90%), nella polimisite e dermatomiosite (10 - 20%), nelle malattie autoimmuni organo specifiche (5 - 10%).      A seconda del sesso, dell'età e del titolo della reazione fino al 40% dei soggetti normali possono essere ANA positivi. Nei pazienti anziani e nei familiari di portatori di malattie del connettivo questa percentuale può anche aumentare.

Da quanto detto ne consegue che in caso di ANA positività bisogna procedere come segue:

  • indagare il soggetto dal punto di vista anamnestico e clinico per sapere se ci siano criteri clinici che permettano di inquadrarlo in una malattia del connettivo o in altre malattie che danno ANA positività.
  • approfondire il test ANA mediante titolazione, definizione del quadro morfologico, ricerca di altri auto anticorpi più specifici (anti DNA, anti ENA, anti fosfolipidi, LAC ecc).
  • approfondire con altri esami laboratoristici quali VES, PCR, protidogramma, dosaggio immunoglobuline, complementemia, CIC, emocromo, transaminasi, creatininemia, fosfatasi alcalina.