PROVE DINAMICHE – DOSAGGIO DELL’HGH CON STIMOLO DI INSULINA

Normalmente questo test non si effettua sui bambini.

Si somministra per via ev rapida insulina ad azione rapida, 0,1 U/Kg è il dosaggio medio normale, se è presente iposurrenalismo o ipopituitarismo il dosaggio dell’insulina va ridotto a 0,05 U/Kg, se è presente acromegalia il dosaggio dell’insulina va aumentato a 0,2 - 0,3 U/Kg.

I prelievi vanno eseguiti a  – 30 minuti, 0, 30, 45, 60, 90 minuti.

Controindicazioni al test sono: cardiopatia ischemica, aritmie cardiache, epilessia e iposurrenalismo grave.

NB: è necessario disporre di soluzione glucosata al 40% da iniettare in caso di ipoglicemia grave (solitamente i disturbi più intensi avvengono tra il 30° e il 45° minuto del test).

Contemporaneamente al dosaggio dell’hGH sui campioni si effettua anche il dosaggio della glicemia per confermare che ci sia stata una riduzione della glicemia del 30 – 40% necessaria a stimolare i centri ipotalamici deputati al controllo della secrezione dell’hGH.

Il 10 – 15% dei pazienti normali non risponde allo stimolo insulinico incrementando la secrezione di hGH. La risposta ipofisaria all’ipoglicemia insulinica nei soggetti normali è estremamente varia raggiungendo concentrazioni di hGH tra 8 e 60 ng/ml, di solito l’incremento maggiore si ha tra il 45° e il 60° minuto.