Giardia Lamblia

Norme cui attenersi al fine di rendere attendibile l’esito dell’esame:


L'identificazione dei protozoi intestinali Giardia lamblia può essere eseguita sia con l'esame microscopico per la ricerca dei parassiti nelle feci, che con metodica ELISA. (Non mutuabile) Quest'ultima è in grado di rilevare una glicoproteina Specifica del parassita (GSA65), presente solo in caso di infezione; rispetto all'esame microscopico standard il test si è dimostrato più sensibile e specifico.

ESAME MICROSCOPICO
Munirsi di un contenitore adatto disponibile nel nostro laboratorio o acquistabile in sanitaria o farmacia. 
Evacuare in un recipiente pulito, raccogliere una piccola quantità di feci (grandezza di una noce) evitando di riempire completamente il contenitore.
Le feci così raccolte devono essere immediatamente consegnate in laboratorio. Qualora non fosse possibile, conservare il campione in frigo non oltre le 48 ore.

ESAME CON METODICA ELISA

 Ritirare in laboratorio l'apposito contenitore con conservante. Procedere come sopra.

 

In considerazione della emissione incostante dei parassiti nelle feci, è oltremodo opportuno procedere sempre all’esame di almeno 3 campioni di feci raccolti preferibilmente a giorni alterni.